Come prevenire le scottature solari

Le vacanze sono ormai alle porte, la valigia è quasi pronta e la felicità è alle stelle, bisogna solo fare attenzione a una cosa: le scottature solari! Scopri come evitarle per vivere una vacanza senza pensieri.

Prevenzione Scottature Solari

La pelle è molto delicata per questo è importantissimo proteggerla a dovere soprattutto in vacanza, periodo in cui la si espone ad una dose di raggi solari a cui non è per niente abituata e per questo ad alto rischio scottature, fattore che può avere conseguenze non da poco sull’intera vacanza. Vediamo quindi come prevenire le scottature solari e godersi il relax di mare e montagna senza preoccupazioni.

Utilizzare la crema solare con filtro protettivo adeguato

Sì direte, lo sanno tutti che bisogna mettersi la crema prima di esporsi al sole, ma siete sicuri di farlo correttamente? La crema solare è il primo schermo contro i raggi UV e serve a proteggere la pelle ma molto spesso la sua importanza viene sottovalutata, senza contare che moltissime persone sono convinte che la protezione solare impedisca di abbronzarsi, cosa assolutamente falsa!

Innanzitutto parliamo della scelta della crema solare: se avete la pelle molto chiara e non prendete il sole da molto tempo il consiglio è quello di iniziare con una filtro protettivo molto alto, soprattutto se andate in località dove il sole è molto forte come per esempio ai tropici. In questo caso è consigliabile partire con una crema con FP 50 e poi abbassare gradualmente il filtro protettivo anche se per le persone di carnagione chiara non è raccomandabile scendere sotto i 30.

Per chi ha la pelle più scura o si abbronza rapidamente e facilmente è possibile partire con creme solari dal fattore protettivo più basso, per esempio cominciando con la 30 per i primi giorni e scendendo alla 20 o alla 15. Sconsigliamo l’utilizzo di creme con FP più basso in quanto lo schermo protettivo è davvero ridotto e potrebbe essere del tutto insufficiente in alcune parti del pianeta.

Ma quando mettere la crema solare?

Sia che abbiate la pelle chiarissima o che siate più scuri di carnagione la crema solare va messa mezz’ora prima dell’esposizione al sole! L’errore comune in cui moltissime persone cadono è quello di mettere la crema una volta arrivati in spiaggia mentre sarebbe corretto metterla prima di uscire così da dare alla crema il tempo di venire assorbita e di cominciare a schermare la pelle così che quando sarete in spiaggia la crema possa già fare effetto.

Integratori alimentari per la pelle

Vi sono alcuni integratori alimentari formulati appositamente per preparare la pelle al sole e hanno una formulazione basata prevalentemente su vitamine e principi attivi in grado di stimolare la produzione di melanina per prevenire le scottature. I più famosi sono sicuramente gli integratori al betacarotene che preparano la pelle al sole e la aiutano ad assorbire meglio i raggi solari.

Altri integratori a base di amminoacidi essenziali servono a migliorare la qualità dell’abbronzatura ma sono raccomandati solo a chi ha la pelle olivastra e scura.

Gli ultimi arrivati sul mercato sono invece integratori a base di probiotici naturali, anti ossidanti e betacarotene che sono in grado di dare una maggiore protezione alla pelle e di ridurre i danni causati dall’esposizione al sole in termini di invecchiamenti cutaneo foto indotto.

È consigliabile assumere questi integratori uno o due mesi prima della partenza così da fornire alla pelle tutto il nutrimento necessario per difendersi dal sole!

Idratare la pelle

La salute della pelle sta prima di tutto nella sua idratazione! Più la pelle è idratata più è sana, questo perché è in gradi di mantenersi elastica, tonica e morbida, tutte caratteristiche importanti per il benessere del derma e non solo per un fattore estetico!

Idratare la pelle è quindi fondamentale a maggior ragione quando la si espone al sole come durante le vacanze. Per mantenere ben idratata la pelle bisogna innanzitutto scegliere un buon dopo sole e ricordarsi di metterlo tutti giorni! Vi sono molte persone convinte che il dopo sole serva poco o niente ma si sbagliano di grosso, il dopo sole è fondamentale per nutrire la pelle dopo che per tutto il giorno è stata esposta al sole e ha quindi bisogno di essere idratata e rinforzata, attraverso una crema in grado di lenire gli effetti dei raggi UV.

Ad oggi in commercio vi sono moltissime creme dopo sole diverse come i dopo sole rigeneranti, dopo sole lenitivi, dopo sole calmanti, dopo sole che prolungano l’abbronzatura… insomma, un sacco di ottimi prodotti che vanno incontro alle esigenze più disparate e tra cui potrete sicuramente trovare quello che fa per voi!

Qualche esempio? Capital Soleil Vichy: un gel dall’effetto rinfrescante che contiene un concentrato lipidico vegetale e Ialuronato di Sodio ideale per idratare la pelle e preparala alle prossime esposizioni al sole.

Latte Doposole Idratante di Nivea: con Aloe Vera rinfresca la pelle rendendola morbida e dando immediato sollievo dal sole. La texture leggere ha un assorbimento davvero rapido.

After Sun Body Butter Exotic Coconut di Hawaiian Tropic: l’olio di cocco e l’avocado idratano la pelle in profondità e garantiscono un idratazione duratura! Inoltre questo dopo sole ha un profumo di cocco davvero buonissimo che a noi è piaciuto molto!

 

Le regole basi per non scottarsi

Vediamo infine le regole basi per non scottarsi che sicuramente saprete già ma che è meglio ripassare!

– Partiamo dal classico “Non esporsi al sole nelle ore più calde, ovvero dalle 12 alle 15” sarà anche una tiritera nota a tutti ma è davvero importante cercare di evitare l’esposizione al sole in queste ore, quando il sole è a picco ed è davvero molto forte. Se proprio non potrete evitare di stare al sole perché starete facendo una gita allora proteggetevi con un bel cappello di paglia, leggero ma in grado di dare sollievo alla testa innanzitutto e anche alla pelle e mettete tanta crema!

– Al secondo posto c’è l’altro classico: rimettere la crema ogni volta che si è fatto il bagno! Anche questo più sembrare banale ma è un consiglio molto utile, soprattutto per tutti coloro che passano gran parte della vcanza in acqua a fare snorkeling… le creme solari waterproof possono resistere fino ad un certo punto, non durano in eterno, per cui ricordatevi di mettere la crema solare ogni volta che uscite dall’acqua!

Mettere la crema anche quando è nuvoloso. Vi è mai capitato di scottarvi in quelle giornate in cui il sole sta nascosto dietro le nuvole e sembra innocuo? Se sì saprete bene che il sole e i l’effetto dei raggi UV non è schermato dalle nuvole e che per questo è bene mettere la protezione anche in giornate in cui il tempo sembra incerto. Ovviamente se all’orizzonte vi sono nuvole nere e lampi non dovrete mettere la crema! Ricordatevi però che in quelle giornate calde e nuvolose le scottature sono sempre in agguato per cui meglio prevenire che curare!

Esposizione al sole con i tatuaggi

Concludiamo questo articolo con uno spazio dedicato ai nostri lettori amanti di sole e tatuaggi!
Esporre i tatuaggi al sole va fatto con molta cautela, questo perché l’impatto che i raggi UV hanno sui tatuaggi non si vede immediatamente ma dopo diversi anni, con il risultato che i colori sbiadiscono e i contorni di tattoo siano meno netti e visibili. Il consiglio è quindi quello di utilizzare per i tatuaggi creme con filtro protettivo molto alto (50) e di rimettere la crema ogni due o tre ore al massimo, per i tatuaggi più piccoli si possono comodamente utilizzare gli stick protettivi, anch’essi con la massima protezione.

Che fare in caso di tatuaggi recenti? La risposta è non prendere il sole! I tatuaggi sono molto delicati, di fatto i tatuaggi arrecano delle micro lesioni alla pelle, come dimostrano le crosticine che si formano quando il tatuaggio è in via di guarigione, per questo è assolutamente sconsigliabile esporsi al sole nelle prime 3, 4 settimane dalla realizzazione.